Obama sarà nominato alla Corte suprema? Joe Biden è tutto per questo

Alex Wong / Getty Images Notizie / Getty Images

Obama sarà nominato alla Corte suprema? Joe Biden è tutto per questo

Di Madhuri Sathish, 30 dic 2019

Il bromance tra il presidente Barack Obama e il vicepresidente Joe Biden ha regolarmente fatto notizia quando la coppia ha occupato la Casa Bianca. Ora, mentre corre per la presidenza nel 2020, Biden sembra voler rilanciare le loro collaborazioni politiche. Secondo a New York Times rapporto, Biden ha preso in considerazione la possibilità di nominare Obama alla Corte suprema se viene eletto.

Sabato 28 dicembre Biden ha fatto una fermata a Washington, Iowa, durante il suo tour in autobus 'No Malarkey'. Durante questa fermata, Il New York Times ha riferito che Biden ha risposto alle domande dei sostenitori durante un evento in stile municipio. Uno dei partecipanti all'evento ha chiesto a Biden se avrebbe preso in considerazione la nomina di Obama alla Corte suprema - e l'ex vicepresidente aveva una risposta pronta.

juego de roles sexualmente significado

'Se lo prendesse, sì', rispose Biden.



Secondo The Hill, se fosse nominato e approvato, Obama sarebbe solo il secondo ex presidente della storia americana a servire alla Corte Suprema. A partire dal 2019, l'unico ex presidente a prestare servizio presso la Corte suprema fu William Howard Taft, che fu presidente dal 1909 al 1913. Il presidente Warren Harding lo nominò Capo Giudice della Corte suprema nel 1921, e Taft fu Capo Giustizia fino al suo morte nel 1930.

Naturalmente, ci sono numerosi 'se' nel potenziale piano di Biden per nominare il suo vecchio partner della Casa Bianca. Avrebbe dovuto ottenere la nomination democratica, vincere le elezioni, attendere un posto vacante presso la Corte Suprema e solo allora nominare Obama per la posizione, dopodiché Obama avrebbe dovuto essere confermato dal Senato. Ma la più grande domanda di tutte potrebbe essere se Obama vorrebbe davvero servire nella corte più alta del paese.

L'ex presidente ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso Harvard, dove è stato il primo editore nero della Revisione della legge di Harvard. Ha esercitato la professione di avvocato per i diritti civili a Chicago dopo essersi laureato e ha insegnato lezioni di diritto costituzionale all'Università di Chicago. Ma in a Newyorkese intervista nel 2014 - mentre era ancora alla Casa Bianca - Obama sembrava non essere sicuro dell'idea di passare dalla presidenza alla Corte suprema.

'Quando sono uscito dalla facoltà di giurisprudenza, ho scelto di non fare l'impiegato', ha detto Obama Il newyorkese. 'In parte perché ero uno studente più anziano, ma in parte perché non credo di avere il temperamento di sedermi in una camera e scrivere opinioni.'

Ha aggiunto che dopo la presidenza, essere alla Corte Suprema potrebbe essere un po 'troppo. 'Adoro la legge, intellettualmente', ha detto Obama. 'Ma penso che essere un giudice sia un po' troppo monastico per me. In particolare dopo aver trascorso sei anni e quelli che saranno otto in questa bolla, penso di dover uscire un po 'di più ”.

NurPhoto / NurPhoto / Getty Images

Non è chiaro se Obama abbia sviluppato o meno interesse a diventare membro della Corte suprema da quell'intervista. Ma Biden non è il primo contendente presidenziale democratico ad esplorare riportando Obama. Nel 2016, quando l'ex candidato alla presidenza democratica Hillary Clinton stava facendo fermare la propria campagna in Iowa, un elettore le suggerì di nominare Obama alla Corte Suprema se eletto. 'Che grande idea,' rispose Clinton all'epoca, per la CNN.

Sebbene Obama sia rimasto lontano dalla carica eletta dalla sua partenza dalla presidenza, è rimasto politicamente attivo nella riforma del voto e negli sforzi anti-gerrymandering. Il fatto che Obama finirà o meno alla Corte Suprema un giorno, tuttavia, dipende interamente dalle sue ambizioni di carriera - e da come vanno le elezioni presidenziali del 2020.

partes del cuerpo gobernante del zodiaco