Che cos'è la disforia di genere? Un esperto lo suddivide per te

Studio Firma / Stocksy

Che cos'è la disforia di genere? Un esperto lo suddivide per te

Di Griffin Wynne, 9 nov 2019

IMHNBO (secondo la mia modesta opinione non binaria), gli stereotipi di genere sono assolutamente imbarazzanti. Se tu, come me, hai sempre provato un persistente disagio nei confronti del genere, è naturale chiedersi se hai sperimentato disforia di genere. E se non ti sei mai sentito completamente a tuo agio con i ruoli di genere tradizionali o il grande party di rivelazione di genere di tuo cugino ti ha fatto venire voglia di saltare in un lago, disimballare il termine può essere validante.

L'American Psychiatric Association (APA) definisce la disforia di genere come 'un conflitto tra il genere fisico o assegnato di una persona e il genere con cui si identifica'. L'APA afferma che questo conflitto può causare gravi disagi o persino problemi di funzionamento nella vita quotidiana di una persona. Secondo Anemone Schlotterbeck (lei / lei), LMSW e Gender Affirming Services Specialist presso il Centro Mazzoni LGBTQIA di Philadelphia per la salute e il benessere, parte del problema nella definizione della disforia di genere è che il termine ha due significati. 'Sono in circolazione due concetti diversi', afferma Schlotterbeck a Elite Daily. 'Uno è una diagnosi clinica e l'altro è il termine che le persone usano per noi stessi, a volte sovrapponendosi alla definizione clinica ma a volte diversa.'

Se il tuo genere ti ha messo a disagio o stai appena iniziando a conoscere il binario di genere, Schlotterbeck rompe la definizione di disforia di genere.



Zackary Drucker / The Gender Spectrum Collection

Che cos'è la disforia di genere?

Il termine disforia di genere fu originariamente coniato da professionisti medici che studiavano genere nel 1973 e fu usato per descrivere l'aspetto emotivo del disagio di genere e inizialmente non era considerato una diagnosi medica. Tuttavia, nel 2013, l'APA ha cambiato la diagnosi di disturbo dell'identità di genere (GID) in disforia di genere con il rilascio del Manuale statistico dei disturbi mentali V (DSM V). Questo cambiamento aveva lo scopo di supportare coloro che si occupano di disforia di genere piuttosto che diagnosticare qualcuno come malato di mente solo per essere trans. Schlotterbeck lo condivide mentre la diagnosi stessa no veramente cambiare, minimizzare l'uso del linguaggio stigmatizzato quando si parla di disagio di genere è di fondamentale importanza. 'In realtà, la risposta è che la disforia di genere non dovrebbe mai essere classificata come una malattia mentale', afferma Schlotterbeck. 'È solo una variazione del tutto normale dell'esperienza umana.'

È importante notare che l'APA afferma che la disforia di genere differisce dalla non conformità di genere o dalle persone che agiscono al di fuori degli stereotipi di genere. Affermare che 'le ragazze si comportano o si vestono in modi più socialmente attesi dai ragazzi o dagli adulti che indossano abiti associati a un altro genere non è la stessa cosa che sperimentano la disforia di genere.

cómo derribar sus paredes emocionales

Come si sente la disforia di genere?

Sebbene il termine 'disforia' possa ispirare immagini di intensa sofferenza, Schlotterbeck lo condivide in pratica, la disforia di genere può significare solo sentirsi a disagio quando qualcuno assume qualcosa di te in base al sesso assegnato.

Mentre la disforia di genere è qualcosa che molte persone transgender sperimentano, Schlotterbeck attesta che sentirsi confinati dai ruoli di genere tradizionali non è sinonimo di trans. 'Parliamo di disforia di genere come se fosse una cosa segreta speciale che le persone trans sperimentano', afferma Schlotterbeck. 'Come nessun altro ha idea e non potrebbe possibilmente immagina come ci si sente a non adattarsi al genere. Cerco di spostarlo in: Noi tutti sapere com'è quando il genere non si adatta. '

Schlotterbeck lo condivide, in pratica, non provando disagio derivante dalla tua identità di genere avere significa essere in un intenso dolore o sofferenza. 'Pensa a come sai che un paio di pantaloni non si adatta,' dice Schlotterbeck. 'A volte fanno male e sai che non vanno bene. Questo è fondamentalmente ciò che è la diagnosi di disforia di genere, come la solo come noi veramente so che sei in un forte dolore. Ma ci sono molti modi per sapere che i tuoi pantaloni non si adattano. A volte non si adattano in modi non dolorosi. Non ti piace come appaiono. Cadono. O in tutti gli altri modi. '

Mi identifico come una persona trans e sperimento regolarmente disforia di genere. Anche se cambiare il mio nome, usare i loro pronomi e venire fuori come non binario è stato incredibilmente validante, sarò il primo a dirti che la disforia di genere è molto reale e, alla fine, può essere molto dolorosa. (Indizio: sto piangendo in un camerino chiedendomi se troverò mai 'pantaloni da uomo' adatti al mio bottino corpulento. Ehi.)

Scherzi a parte, qualunque cosa tu stia pensando, sentendo o vivendo con il genere è totalmente valida. Sebbene la disforia di genere possa essere letteralmente dolorosa per alcuni, per altri, può essere scomoda o scoraggiante. Non hai nulla per dimostrare nulla a nessuno, non hai bisogno di quantificare o contenere le tue scelte per gli altri, e non hai mai bisogno di sentire che non sei 'abbastanza trans' per non avere certe esperienze.

Che cosa significa se si soffre di disforia di genere?

Sebbene Schlotterbeck condivida che la disforia di genere è qualcosa che molte persone trans sperimentano, è importante stabilire che trattare con la disforia di genere non significa che sei trans e che essere trans non significa che hai disforia di genere.

'La disforia di genere non è la linea di demarcazione di ciò che ti rende transessuale o meno. Non è un test che devi superare per raggiungere un portale magico per essere trans ', afferma Schlotterbeck. 'Tutti ha esperienze con la disforia di genere. Il sesso di nessuno si adatta al 100% delle volte. Non è così che funziona il genere '.

compromiso en la relación

Ma Schlotterbeck condivide che sentirsi totalmente a disagio con il proprio genere in ogni momento è diverso dal sentirsi di tanto in tanto. 'Se sei costantemente colpito da questa cosa che non si adatta, tutto il giorno, tutti i giorni, come un'esperienza totalmente pervasiva - ovviamente è un'esperienza diversa rispetto a una volta ogni tanto, sei tipo,' Huh. Non mi identifico davvero con quello '. Oppure, 'Sembra un po 'brutto', dice Schlotterbeck.

Se senti una stranezza di genere o sei interessato a esplorare il genere in un modo nuovo, Schlotterbeck suggerisce di cercare comunità di altre persone trans, IRL o online. Inoltre, trovare un terapeuta che affermi il genere può creare spazio per farti parlare di ciò che provi. Avere una comunità che ti fa sentire al sicuro può essere di grande aiuto nel disimballare tutte le aree di genere: il buono, il cattivo e il (non) binario.

Come condivide Schlotterbeck, tutti meritano di sentirsi a casa nei loro corpi. Se cambiare il tuo nome, il tuo aspetto, i tuoi pronomi o anche solo come ti vedi nella tua testa ti fa sentire bene, non hai bisogno del permesso di nessuno per essere quello che sei. Sei un angelo impeccabile e meriti di sentirti sicuro e a tuo agio ogni giorno della tua vita, indipendentemente dalle parole o dalle identità che ritieni giuste per te.

Se tu o una persona cara siete transessuali e avete bisogno di sostegno, The Trans Lifeline, (877) 565-8860 è una hotline di crisi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, guidata da persone trans che forniscono supporto emotivo e finanziario alle comunità trans, comprese le persone trans che non sono documentate e incarcerate .