Foto della protesta dell'aeroporto JFK contro il 'divieto musulmano' di Trump

John Haltiwanger

Foto della protesta dell'aeroporto JFK contro il 'divieto musulmano' di Trump

Di John Haltiwanger, 29 gennaio 2017

Sabato, i manifestanti hanno sciamato il Terminal 4 dell'aeroporto internazionale JFK in risposta all'ampio ordine esecutivo del presidente Donald Trump che ha un impatto sui rifugiati e sui cittadini di un numero di paesi prevalentemente musulmani.

È stata una giornata fredda a New York, ma ciò non ha impedito alla gente di uscire.

La gente ha cantato 'lasciali entrare' perché l'ordine esecutivo di Trump, emesso venerdì, sospende l'ingresso di tutti i rifugiati per 120 giorni.



Sospende anche l'ingresso dei rifugiati siriani a tempo indeterminato.

Inoltre, sospende l'ingresso di persone provenienti da sette paesi prevalentemente musulmani: Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia e Yemen.

cinguettio

L'ordine esecutivo è entrato in vigore immediatamente ed è così radicale da incidere persino sui titolari di carta verde e sui doppi cittadini.

Sabato, due rifugiati sono stati arrestati all'aeroporto internazionale JFK. Entrambi gli uomini hanno legami con le forze armate statunitensi, e secondo quanto riferito uno ha lavorato come interprete insieme ai soldati statunitensi in Iraq.

Odio que me dejen leer

L'American Civil Liberties Union (ACLU) ha immediatamente preso provvedimenti contro l'ordine esecutivo di Trump e ha intentato una causa a nome dei due uomini che erano stati arrestati.

Ciò alla fine ha portato un giudice federale a emettere un soggiorno di emergenza che consente temporaneamente ai rifugiati e ad altri detenuti o bloccati negli aeroporti americani a seguito dell'ordine esecutivo di rimanere negli Stati Uniti se hanno un visto valido.

In altre parole, questi individui non verranno rimpatriati nei loro paesi d'origine.

Ciò non significa che l'ordine esecutivo di Trump stia andando via, ma è comunque una grande novità.

Il presidente Tump ha già subito la sua prima perdita in tribunale, a solo una settimana dalla sua presidenza.

Un numero enorme di persone è venuto al JFK per protestare contro il 'divieto musulmano' di Trump.

Ciò è accaduto anche solo sette giorni dopo la Marcia delle donne, che ha visto milioni di persone manifestare contro Trump sia negli Stati Uniti che in tutto il mondo.

Ecco 10 immagini della protesta del JFK che catturano la passione delle persone che sono uscite per sostenere rifugiati e musulmani.

John Haltiwanger

C'erano manifestanti di tutte le età.

John Haltiwanger

'I miei nonni erano rifugiati.'

John Haltiwanger

'L'amore vince.'

John Haltiwanger

Molti manifestanti recavano segni che facevano riferimento a 'Il nuovo colosso', una poesia ispirata ai rifugiati che è incisa su una targa all'interno del piedistallo della Statua della Libertà.

John Haltiwanger

'Nessun confine.'

John Haltiwanger

'Il divieto è malvagio.'

John Haltiwanger

'Nessun confine. Niente nazioni. Nessuna espulsione. '

John Haltiwanger

'Siamo tutti americani. Non attaccare i musulmani '.

John Haltiwanger

'Prova mi.'

John Haltiwanger

Oltre ad aver ricevuto un contraccolpo da parte dei gruppi americani per i diritti civili e pubblici, le Nazioni Unite hanno anche condannato l'ordine esecutivo di Trump, il Primo Ministro canadese Justin Trudeau ha annunciato che il suo paese avrebbe accettato i rifugiati banditi dagli Stati Uniti e l'Iran ha affermato che ci sarebbero state 'misure reciproche' contro l'America per il 'divieto musulmano' di Trump.

Quindi, sia a livello nazionale che internazionale, le persone si stanno ribellando contro Trump.

Al momento, secondo il Gallup, il 50% degli americani non approva il lavoro che Trump sta svolgendo, il che aiuta a spiegare perché ci sono state proteste di massa contro di lui due sabati di fila.

Sabato ci sono state proteste in diversi aeroporti negli Stati Uniti, ma la protesta del JFK sembra aver attirato più attenzione.

Per vedere di più, guardare Facebook Live Elite Daily dall'aeroporto internazionale JFK ieri sera: