I documenti di testimonianza di Michael Cohen al Congresso su Trump includevano ricevute letterali

Drew Rabbia / Getty Images Notizie / Getty Images

I documenti di testimonianza di Michael Cohen al Congresso su Trump includevano ricevute letterali

Di Chelsea Stewart, 27 febbraio 2019

Proprio quando pensavi che il dramma del presidente Donald Trump e Michael Cohen non potesse andare peggio, l'ex avvocato e riparatore del presidente lancia un'altra bomba. Tale è stato il caso di mercoledì 27 febbraio, quando Cohen è andato davanti a Capitol Hill per testimoniare che il presidente Trump avrebbe infranto la legge in carica, descrivendo il suo ex cliente come un razzista, un imbroglione e un imbroglione. L'Elite Daily ha contattato la Casa Bianca per un commento sulle affermazioni di Cohen, ma non ha ricevuto risposta al momento della pubblicazione. Mentre alcuni potrebbero mettere in dubbio la sua credibilità, considerando che l'avvocato è stato condannato per i suoi stessi crimini, la testimonianza di Michael Cohen è stata accompagnata da alcune ricevute che potrebbero convincerti ad ascoltarlo.

Nella sua testimonianza, che è arrivata il secondo giorno di una serie di tre giorni di apparizioni congressuali e della prima udienza pubblica, Cohen non ha fatto uno, ma una serie di accuse contro il presidente. Tanto per cominciare, ha nuovamente affermato che Trump lo ha rimborsato per un pagamento in contanti alla star del film per adulti Stormy Daniels, che ha affermato di avere avuto una relazione con il suo cliente, durante il ciclo elettorale 2016 per evitare danni alla gara. Trump ha negato l'affare, ma ha ammesso di aver rimborsato Cohen per il pagamento. La prova di Cohen? Una copia di un assegno che dice 'Mr. Trump ha scritto dal suo conto bancario personale dopo essere diventato presidente ', secondo la testimonianza di Cohen, che porta la firma di Trump. Elite Daily ha contattato la Casa Bianca per un commento sul documento, ma non ha immediatamente ricevuto risposta.

Per gentile concessione di Lanny Davis

Inoltre, Cohen includeva un documento per il suo credito azionario domestico, che includeva un trasferimento bancario presumibilmente a Daniels, a sostegno di precedenti affermazioni secondo cui aveva usato fondi dalla propria linea di capitale proprio per effettuare il pagamento di $ 130.000 a Daniels, il che potrebbe implicare il presidente nella campagna federale violazioni finanziarie. La Casa Bianca non ha immediatamente risposto alla richiesta dell'Elite Daily di commentare il documento.



Per gentile concessione di Lanny Davis

Cohen ha anche affermato che Trump sapeva delle discussioni tra il suo ex socio Roger Stone e il fondatore di WikiLeaks Julian Assange sul rilascio di una serie di e-mail democratiche, comprese quelle di Hillary Clinton per danneggiare la sua campagna presidenziale 2016. A sostegno della sua richiesta, Cohen descrisse un'istanza nel luglio 2016 quando Trump avrebbe ricevuto una chiamata da Stone, che secondo Cohen disse all'allora presidente presidenziale che le e-mail di Clinton sarebbero state rilasciate tra un paio di giorni. Secondo Cohen, Trump avrebbe risposto 'l'effetto di' non sarebbe grandioso '. Al contrario, Trump in precedenza aveva negato di parlare a Stone di WikiLeaks. La Casa Bianca non ha immediatamente risposto alla richiesta dell'Elite Daily di commentare la conoscenza di Trump del rilascio dell'email. I rappresentanti di Stone non hanno immediatamente risposto alla richiesta dell'Elite Daily di ulteriori commenti, ma il reporter della ABC News Ali Dukakis ha twittato una dichiarazione rilasciata da Stone alla rete il 27 febbraio in cui si diceva 'Mr. L'affermazione di Cohen ['s] non è vera.'

ley de la atracción de los hombres
Mark Wilson / Getty Images Notizie / Getty Images

E poi, c'è la terza bomba: Cohen ha affermato che Trump ha mentito sul famigerato progetto Trump Tower di Mosca. Elite Daily ha contattato la Casa Bianca per un commento, ma non ha avuto risposta al momento della pubblicazione. Potresti ricordare che Cohen ha detto per la prima volta al Congresso che gli sforzi per costruire la Trump Tower di Mosca sono terminati nel gennaio 2016, ma in seguito ha ammesso che si erano estesi nell'estate di quell'anno, quando Trump era il presunto candidato presidenziale. Nella sua nuova testimonianza, Cohen ha affermato che Trump 'sapeva e diretto i negoziati di Trump a Mosca per tutta la campagna', anche presumibilmente chiedendogli, nel giugno 2016, 'Come va in Russia?' Cohen ha affermato che il suo ex cliente ha mentito su quelle negoziazioni perché 'non si sarebbe mai aspettato di vincere le elezioni'. Cohen ha aggiunto: 'Ha anche mentito a questo proposito perché stava per guadagnare centinaia di milioni di dollari con il progetto immobiliare di Mosca'. La Casa Bianca non ha immediatamente risposto alla richiesta dell'Elite Daily di commentare le affermazioni di Cohen sulla Trump Tower di Mosca.

Ha continuato sostenendo che Trump è un 'razzista' che ha fatto una serie di commenti denigratori sugli afroamericani, incluso che 'i neri non voterebbero mai per lui perché erano troppo stupidi' e che l'offerta di Trump per la Casa Bianca era nient'altro che uno stratagemma di marketing. La Casa Bianca non ha immediatamente risposto alla richiesta dell'Elite Daily di commenti su entrambi i temi. È davvero tutto ... qualcosa. Puoi dare un'occhiata alla testimonianza qui.

Drew Rabbia / Getty Images Notizie / Getty Images

Cohen, che riferirà in carcere il 6 maggio per una serie di crimini finanziari, fornirà ulteriori testimonianze giovedì 28 febbraio. Anche se questo sarà il grande evento, c'è ancora la possibilità che altri possano essere in vista. Eek.

Non so te, ma nulla avrebbe potuto prepararmi per questo - nemmeno per tutto questo tempo ci siamo dovuti preparare. Inizialmente Cohen avrebbe dovuto testimoniare davanti al Comitato di sorveglianza della Camera e dare un 'resoconto completo e credibile' del suo lavoro con Trump il 7 febbraio, per Il New York Times, ma il suo avvocato Lanny Davis ha chiesto un rinvio per presunte 'minacce in corso contro la sua famiglia al presidente Trump e al signor Giuliani', ha detto Davis all'Elite Daily in quel momento. La Casa Bianca e i rappresentanti di Trump non hanno immediatamente risposto alla richiesta di commenti dell'Elite Daily. La data era quindi prevista per fine febbraio.

Sebbene Trump debba ancora ponderare sulla testimonianza di Cohen, qualcosa mi dice che qualunque cosa abbia da dire non sarà così buona. Da quando Cohen si è imbattuto in lui, il presidente ha regolarmente dipinto ed etichettato il suo ex avvocato come un bugiardo che ha inventato storie per ridurre la sua pena detentiva. A gennaio, ad esempio, Trump ha approvato i commenti apparenti di Fox News 'Kevin Corke, invitando la gente a non dimenticare che' Michael Cohen è già stato condannato per falsa testimonianza e frode '. Quindi aggiunse: 'Mentire per ridurre il suo tempo in prigione!' L'Elite Daily ha contattato la Casa Bianca per un commento ma non ha risposto.

Oof. Potrebbe sembrare che questa cosa stia volgendo al termine, ma questi due ci hanno dimostrato più volte di volta in volta. Tieni gli occhi aperti per ciò che, se non altro, è avanti.

¿Está emocionalmente no disponible?