Il nuovo disegno di legge sull'aborto della Louisiana è un'altra misura restrittiva

Alex Wong / Getty Images Notizie / Getty Images

Il nuovo disegno di legge sull'aborto della Louisiana è un'altra misura restrittiva

Di Shelby Black, 30 maggio 2019

Mercoledì 29 maggio, la Louisiana è diventata un altro stato per passare a una misura restrittiva che potrebbe avere un grave impatto sui diritti riproduttivi per i residenti. Fa eco a progetti di legge simili che sono stati introdotti negli stati vicini, ma ciò non rende il nuovo disegno di legge sull'aborto della Louisiana meno inquietante.



entrar en una relación

Il 29 maggio, i legislatori della Louisiana hanno approvato una proposta di 'battito cardiaco' che proibirebbe di interrompere una gravidanza dopo che un battito cardiaco fetale è stato rilevato da un medico, anche in caso di stupro o incesto. Il conto richiederebbe una persona incinta di sottoporsi a un test ecografico e vietare l'aborto se si riscontra un'attività cardiaca. Ciò renderebbe un aborto fuori dalla portata già dopo sei settimane, prima ancora che molte persone sappiano di essere incinta. L'aborto sarebbe consentito solo in caso di rischio per la vita o la salute della persona incinta e i medici che commettono un aborto in violazione della legge potrebbero essere condannati fino a due anni di reclusione, per Il New York Times.

Il disegno di legge, intitolato SB184, è stato approvato con un voto di 79-23 alla Camera e ora si sta dirigendo verso il Governatore della Louisiana John Bel Edwards in attesa della sua firma. Nonostante sia un membro del partito democratico, Edwards ha dichiarato di essere a favore della vita e ha intenzione di staccarsi dal suo partito per approvare questo disegno di legge.



Edwards ha rilasciato una dichiarazione mercoledì discutendo il suo piano per firmare il conto e, nonostante le polemiche, ha chiesto il bipartitismo su questo tema. Una parte della dichiarazione recita,



So che ci sono molti che si sentono tanto forti quanto me sull'aborto e non sono d'accordo con me - e rispetto le loro opinioni. Mentre mi preparo a firmare questo disegno di legge, chiedo la stragrande maggioranza bipartisan dei legislatori che hanno votato per unirsi a me nel continuare a costruire una Louisiana migliore che si preoccupi del minimo tra noi e offra maggiori opportunità a tutti.

Questa mossa dei legislatori della Louisiana è ancora un altro disegno di legge che è stato introdotto e approvato negli Stati di tutta la nazione. Stati tra cui Missouri, Ohio e Georgia hanno tutti adottato misure simili. Tuttavia, Ohio e Georgia consentono aborti in caso di stupro o incesto.

firma a un jugador que le gustas

Il 14 maggio l'Alabama Gov Kay Ivey ha firmato la legge sulla protezione della vita umana, che è un divieto quasi totale di aborto che proibisce le procedure in quasi tutti i casi, inclusi stupro o incesto. Inoltre, i medici che conducono o tentano di condurre una procedura potrebbero rischiare fino a 99 anni di prigione. Gli sforzi dell'Alabama e del Missouri per limitare l'accesso all'aborto sono diventati particolarmente controversi quando i disegni di legge hanno rivelato che l'aborto non sarebbe stato consentito in caso di stupro o incesto. La procedura sarebbe consentita solo se la vita del paziente fosse a rischio.

Nonostante la serie di misure anti-aborto spuntate, ci sono state piccole vittorie per attivisti per i diritti riproduttivi. Il 21 maggio, l'Assemblea dello Stato del Nevada ha votato per approvare l'SB197, che abroga le restrizioni all'aborto, incluso il richiedere ai medici di comunicare ai pazienti le 'implicazioni fisiche ed emotive' di un aborto, nonché di determinare l'età e lo stato civile di un individuo prima di eseguire la procedura. La misura inoltre depenalizzerebbe i medici dal dare ai pazienti farmaci che inducono l'aborto senza il parere o l'approvazione di un medico.

Il 24 maggio, il giudice federale Carlton Reeves ha bloccato una misura del battito cardiaco del Mississippi che proibiva l'aborto già dopo sei settimane di gravidanza. La legge sarebbe entrata in vigore a luglio. Reeves ha annunciato la sua decisione affermando che questa misura 'minaccerebbe i diritti delle donne' e ha sottolineato che la maggior parte dei pazienti non cerca l'aborto fino a dopo sei settimane di gravidanza. Egli ha detto:

Consentire l'entrata in vigore della legge costringerebbe la clinica a smettere di fornire la maggior parte delle cure per l'aborto. Vietando l'aborto dopo il rilevamento di un battito cardiaco fetale, la legge impedisce la libera scelta di una donna, che è fondamentale per la dignità e l'autonomia personale.
Jack Taylor / Notizie Getty Images / Getty Images

La lotta per i diritti riproduttivi continua. Non è mai stato così importante alzarsi e parlare.