Lezioni che apprendi sul dolore dopo aver perso una persona cara

Angolo di Koens

Lezioni che apprendi sul dolore dopo aver perso una persona cara

Di Laura Masling, 11 marzo 2017

Tutti ad un certo punto della loro vita sperimenteranno dolore e perdita. È una sfortunata inevitabilità della vita. Il motivo per cui il dolore è così impegnativo è perché si manifesta fisicamente, psicologicamente e persino spiritualmente. Inizi a dubitare delle tue convinzioni quando inizi a mettere in dubbio come possa accadere qualcosa di così terribile.

Ho imparato che il dolore non è mai una progressione lineare, né una serie di passaggi che ti aiuteranno ad andare avanti. Negazione, rabbia, contrattazione, depressione e accettazione: potresti sentirle tutte in una volta. Potresti provare depressione prima di negare. Potresti saltare completamente uno di questi sentimenti.

en qué piensan los chicos cuando se besan

Non esiste un ordine prestabilito o un libro delle regole quando si tratta di provare dolore. Potresti provare tutte le emozioni sotto il sole o potresti sentirne solo alcune. L'esperienza è completamente unica per te.



L'anno scorso ho perso mio padre per suicidio. Perdere un genitore a qualsiasi età può essere estremamente duro e traumatico, ma perdere mio padre a 24 anni mi ha fatto sentire come se avessi già perso così tante opportunità che non avrei mai avuto esperienza con lui.

In alcuni dei miei peggiori punti di affrontare il dolore (specialmente nei primi mesi dopo la morte di mio padre) credevo davvero che la vita non sarebbe mai andata avanti di nuovo. Eppure eccomi qui.

Ci sono cinque cose che impari sul dolore dopo aver perso una persona cara.

1. La tua perdita è completamente unica per te.

Nonostante il fatto che altre persone abbiano vissuto un'esperienza simile a te, non sarà mai la stessa. Ti sentirai isolato nel tuo dolore perché per te nessuno capisce veramente la tua perdita. E come hanno potuto?

Non conoscevano la relazione che hai avuto con la persona o le esperienze che hai condiviso. Indipendentemente da chi hanno perso o da quanto qualcuno afferma di 'ottenerlo', questa esperienza si sentirà isolata.

2. Il dolore non definirà (e non dovrebbe) te o il resto della tua vita.

Ricordo nelle prime settimane dopo la morte di mio padre. Ho detto al mio ragazzo: 'La mia vita è rovinata'. Mi sentivo come se non avrei mai più vissuto una vita normale.

Non avrei mai avuto la 'normale' esperienza di farmi accompagnare da mio padre lungo il corridoio. I miei figli sarebbero cresciuti senza entrambi i nonni. Sono stato così consumato dal modo in cui la mia vita era cambiata così negativamente, potevo solo concentrarmi sulle cose che perdere mio padre significava che non avrei mai avuto.

Avrei dovuto invece concentrarmi sulle cose che avevo ancora. In ogni caso, sono ancora qui per vivere e per chiunque abbia perso qualcuno per malattia, incidente o suicidio: non dovresti mai lasciare che definisca la tua vita. Hai ancora la tua vita e lasciare che questa tragedia prenda la tua dopo che ha già preso la loro è la cosa peggiore che potresti fare.

È, e sarà sempre, una sensazione naturale piangere, perdere e desiderare che la persona torni con te, anche se è solo per poter parlare ancora o abbracciarlo di più. Sfortunatamente, la parte più dura della morte è la sua immutabile finalità, e per questo motivo, devi ancora continuare a vivere la tua vita - per loro, sì, ma soprattutto per te perché te lo meriti.

3. Non limitarti al dolore, ma al dolore.

Nessuno chiede mai di perdere qualcuno a cui tengono, ma sfortunatamente succede. Il dolore è una delle maggiori sfide che dovrai mai affrontare nella vita.

Penserai alle fasi che non riuscirai mai a superare. Ho ancora quei giorni adesso. Tuttavia, quando guardo indietro, non riesco a credere fino a dove sono arrivato.

Proprio come qualsiasi ostacolo nella vita che affronti, una volta superato, quella incredulità di 'come diavolo l'ho superato? 'insorge. Non saprai come superarlo, fino a quando un giorno lo farai. Credi che arriverà un momento in cui vedrai quanto lontano sei arrivato.

Quando arriverà quel momento, sarai più forte e conoscerai una forza che non hai mai saputo che fosse lì per cominciare. Resisti a quella forza perché non sai mai quando potresti averne bisogno di nuovo.

4. Il dolore non è lineare o limitato nel tempo.

Ognuno è diverso. Ognuno ha adattato e acquisito diversi meccanismi di coping nel corso della propria vita, il che significa che il tempo necessario a qualcun altro per guarire non è affatto un riflesso di come dovresti fare.

Immagina il dolore su un grafico. I primi mesi mostrano che il grafico si curva drasticamente su e giù, riflettendo le diverse emozioni che proviamo dopo aver perso qualcuno. Questa linea di dolore consumerà la maggior parte dei nostri pensieri di veglia e controllerà i nostri umori e comportamenti.

Tuttavia, arriva un momento in cui inizia a smettere. Per alcuni, potrebbe essere dopo sei settimane. Per altri, potrebbero essere sei anni. Tuttavia, abbi fiducia in quel momento in arrivo.

Quando arriva, non significa che hai finito con il dolore. Personalmente, non so se lo sarò mai. Tuttavia, ci sarà un momento in cui passioni, hobby, lavoro e interessi supereranno semplicemente il tuo dolore. Non vederlo come negativo - invece, vederlo come un segno di controllo.

Potrebbe sempre essere lì, ma un giorno saprai che la vita e il dolore saranno due linee che possono correre parallele tra loro.

5. Non avrai alcun controllo sui tempi in cui il dolore ti travolge, ma puoi scegliere come affrontare.

Ho avuto problemi nei centri commerciali perché ho sentito la canzone preferita di mio padre. Sono stato fuori a correre e mi viene in mente un pensiero ed è abbastanza per farmi partire.

La parte più cruciale di questo è come affrontare questi momenti. Accettali, abbracciali e non pensare mai che sia un segno di debolezza.

6. Il mondo continua e anche tu.

Giphy

Dopo aver perso qualcuno, tutto il tuo mondo si ferma. Niente sembra più reale o giusto. Guardi il mondo intorno a te e chiedi 'Come possono andare avanti con le loro vite, quando sto attraversando questo?' È così naturale sentirsi così.

Odiavo il mondo dopo la morte di mio padre. Mi sono risentito con tutti. Perché sono diventati felici mentre il mio mondo stava crollando?

Potresti anche avere la sensazione di incolpare e interrogarti. Ti chiederai se hai trascorso abbastanza tempo con loro.

taylor swift y harry styles canción

Dopo aver visto 'Orange Is The New Black', ho sentito una citazione che ha davvero risuonato con me ...

Il dolore è inevitabile perché la vita è dolorosamente dolorosa, ma la sofferenza è una scelta.

Non puoi lasciare che il peso del dolore soffoca tutta la gioia della tua vita. Il dolore arriverà a ondate per tutta la vita, ma anche i peggiori ti renderanno più forte.

Lo supererai, lo prometto.