Karol G vuole che tutti sappiano che è latina, ed ecco perché

Universal Music Entertainment / Kelsey Cadenas

Karol G vuole che tutti sappiano che è latina, ed ecco perché

Di Karol G, 16 settembre 2019

In questo detto per Más Que Suficiente, More Than Enough, una serie Elite Daily che celebra la cultura Latinx, la cantante Karol G dice all'editore di incontri quotidiani Elite Elite Veronica Lopez perché essere latina nell'industria musicale è la sua più grande forza e perché lo è orgoglioso di essere colombiano. Per questo motivo, in spagnolo, desliza hacia abajo.

Cresciuto in Colombia, ricordo di aver visto in TV artisti americani come Christina Aguilera e Britney Spears al loro apice. Anni dopo, quando ho iniziato a lavorare sulla mia musica, Lady Gaga era in pieno boom. Era appena diventata famosa ed è sempre stato tra i primi 10 su tutte le stazioni radio e sempre in TV. Come aspirante artista, Mi sentivo come se avessi lavorato sodo, nessuno mi stava ascoltando. Poi guarderei Gaga e penso che devo solo fare musica in inglese. Devo creare un tipo di musica più 'americanizzato', perché se non lo facessi in quel modo, non lo farei mai, punto.

Quando mi sono trasferito per la prima volta negli Stati Uniti nel 2008, volevo davvero separarmi dal mio musica. Ho deciso che non sarebbe più stata 'la mia cosa', che non ci avrei dedicato la mia vita perché ero estremamente frustrato di aver lavorato così duramente per così tanto tempo senza alcuna opportunità. Mi sono lasciato alle spalle la musica, ma qualche anno dopo, mentre ero ancora negli Stati Uniti, ho sentito di nuovo una spinta verso di essa, come se mi stesse chiamando. È stato allora che ho iniziato a studiare musica dal punto di vista commerciale, non come hobby, ma come industria. Mi sono reso conto se la musica sarebbe stata la mia carriera, se sarebbero stati i miei affari, se sarebbe stato quello che ero solito sostenere me stesso, quindi dovevo essere il migliore. Dovevo essere il lavoratore più disciplinato, il più duro, il più innovativo, il più qualunque cosa. Quando sono tornato a casa in Colombia per provare di nuovo a fare musica, avevo la mentalità che dovevo essere il migliore in tutto ciò che facevo.



Universal Music Group

Mi giudicavo duramente per non essere nato americano negli Stati Uniti, dove avrei potuto avere maggiori possibilità di trovare opportunità, di ottenere di più. Ma venire negli Stati Uniti per la prima volta nel 2008, mi sono reso conto che essere Latina è in realtà la mia carta più forte. Se in Colombia fosse una sfida emergere, sapevo che sarebbe stato ancora più difficile negli Stati Uniti. Quindi, quando sono tornato in Colombia per riprovare, ero convinto che anche se essere latina mi rendesse più difficile il successo, sapevo che quando lo avrei fatto, avrebbe significato molto di più di quanto avrebbe potuto fare. altro modo.

Se mi chiedi come sono riuscito ad avere successo dopo così tanti anni, sinceramente non lo so. Stavo solo facendo ciò che amo: fare musica, scrivere canzoni e godermi il processo. Sento che tutti questi anni di dedizione mi hanno finalmente permesso di sfondare la mia barriera. Ciò che pensavo una volta mi tratteneva, essendo una donna in questo settore, ora funziona a mio favore. Dopo tanti anni in cui non ho visto nuovi volti nell'industria musicale latina, c'è un nuovo tipo speciale di magia. Le persone in tutto il mondo vogliono conoscere la nostra storia. Vogliono che diciamo loro il nostro punto di vista, e vogliono ascoltare, e penso che sia fantastico.

Ci sono ancora posti nel mondo dove le persone non conoscono Karol G. Voglio che mi conoscano.

Sento che noi latini siamo una comunità molto forte, felice ed entusiasta. Ma siamo anche molto - come diciamo - 'echada para adelante', o laborioso. Siamo sempre pronti ad affrontare lavori grandi e difficili. Anche quando la notizia è stata dura per noi, ho sempre pensato, in questo paese, lo siamo sempre disposto a fare il lavoro. Siamo sempre pronti a fare i lavori che richiedono assistenza e grinta. Abbiamo davvero contribuito a far progredire questo Paese, e questo mi rende estremamente orgoglioso di essere Latina perché alla fine siamo persone incredibilmente coraggiose. Come colombiani, abbiamo un forte senso di appartenenza al nostro paese. Quando incontro colombiani in tutto il mondo, trovo sempre che ognuno di noi cerca di fare grandi cose per farsi conoscere e, in un certo senso, è sempre quello di portare un senso di orgoglio e un nuovo volto nel nostro paese. Dopo tanti anni passati a vederci nell'ombra, mi sento davvero come se lo avessimo finalmente fatto. Ora, brilliamo davvero nello sport, nell'arte, nel cinema, nella musica ... e in un certo senso, sento che è quello che abbiamo sempre desiderato e sognato - che le persone in tutto il mondo ci riconoscono per il nostro talento.

harry y camille rowe

Pensando al futuro della mia carriera, voglio che le persone mi conoscano per quello che faccio meglio e che è fare musica in spagnolo. Non ne ho approfittato alcune opportunità - come collaborare a canzoni in inglese - perché voglio che le persone sappiano e capiscano che sono colombiano, che sono di Medellín, che canto in spagnolo.

Universal Music Group

Sto facendo musica che viene dal mio cuore, dalle mie radici e amo tutta la musica che è tradizionalmente nostro. Adoro Vallenato. Adoro la salsa, cumbia. Cerco di dare tutto ciò che creo quel colore latino, soprattutto perché in questo momento sembra che ci sia questa febbre internazionale in cui le persone amano la nostra musica. Mi piacerebbe alla fine avere una carriera crossover. Voglio avere l'opportunità di navigare tra generi e lingue. Ma in questo momento, sento che abbiamo ancora molta strada da fare nel settore della musica latina. Ci sono molti posti in cui le persone sanno chi sono, ma ci sono ancora posti nel mondo dove le persone non conoscono Karol G. Voglio che mi conoscano.

Quando sono tornato negli Stati Uniti per una seconda volta, circa quattro anni fa, avevo appena firmato con la mia etichetta, Universal Music Latin Entertainment, e venni a promuovere la mia musica all'interno della comunità Latinx negli Stati Uniti. Il mio più grande successo è stato nel Latinx comunità negli Stati Uniti - sono la mia più grande base di fan - e ne sono molto orgoglioso perché non è come dire 'Ho fatto saltare in aria in Perù' o 'Ho molto successo in Ecuador'. No. Il mescolare dei latini negli Stati Uniti sono i miei fan più forti. Sembra come tutti ho deciso di supportarmi e ascoltare la mia musica, e mi fa sentire come se avessi l'intera comunità di Latinx alle mie spalle.

¿Las duchas calientes causan acné?
Pensando al futuro della mia carriera, voglio che le persone mi conoscano per quello che faccio meglio e che è fare musica in spagnolo.

Sono davvero orgoglioso di ciò che sono. Alla fine della giornata, nessuno può semplicemente coprire le proprie radici con un dito. Siamo una community molto amata, a livello globale. Le persone in tutto il mondo ci amano per quello che siamo, ciò che rappresentiamo, per la nostra cultura, atteggiamenti e personalità, perché siamo persone felici, perché siamo facili da parlare, perché siamo combattenti. Pensaci. Guarda quello e sii orgoglioso di quello. Adoro chi sono, da dove vengo, cosa faccio e adoro che questo è il momento in cui viviamo.

Karol G vuole che tutti sappiano che è latina

Crescendo in Colombia, ho visto artisti anglo come Christina Aguilera e Britney Spears in tutto il loro potere. Anni dopo, quando ho iniziato a lavorare duramente sulla mia musica, è arrivato il momento migliore. Lady Gaga era di recente famosa ed era nel Top 10 su tutti i canali televisivi, alla radio ... tutti ne hanno parlato. E io, che ho cercato così duramente di trasportare e mostrare la mia musica, nessuno mi ha ascoltato. Ho visto Lady Gaga e ho pensato che dovevo fare musica in inglese, che dovevo fare musica più americanizzata, che dovevo provare, che se non l'avessi fatto in quel modo, non l'avrei fatto.

Quando sono arrivato per la prima volta negli Stati Uniti nel 2008, mi sono allontanato dalla musica. Ho deciso che la musica non sarebbe stata la mia passione, che non sarebbe stato quello che volevo fare della mia carriera perché ero molto frustrato di lavorare per così tanti anni e di non aver ottenuto nulla. Ma dopo essere stato qui per un po ', la musica mi ha richiamato, ed è allora che ho studiato musica dal punto di vista commerciale. Ho capito che se la musica fosse stata la mia compagnia, i miei affari e ciò su cui avrei vissuto, dovevo diventare il migliore. Dovevo diventare il più disciplinato, il più laborioso, il più innovativo, il più tutto. Sono tornato in Colombia per provare la musica e con la mentalità che dovevo essere il migliore in quello che ho fatto.

Prima, ero giudicato molto per non essere nato negli Stati Uniti da americano. Ho avuto un momento in cui ho detto: 'Io perché, Con questo desiderio e con ciò che mi piace la musica, non sono nato negli Stati Uniti per aver avuto più modo di cercare opportunità, di raggiungere altre cose ”. Ma quando sono arrivato per la prima volta negli Stati Uniti nel 2008, mi sono reso conto che essere Latina era la mia carta migliore. Se era difficile vedersi in Colombia, negli Stati Uniti, tutti cercavano quella stessa opportunità per distinguersi tra così tante persone. Quindi sono andato in Colombia convinto che essere latina mi sarebbe costato, ma che il giorno in cui l'avrei fatto avrebbe significato molto più di quanto sarebbe stato se l'avessi fatto diversamente.

Se mi chiedono come ho raggiunto il mio successo dopo così tanti anni, davvero non lo so. Stavo solo facendo quello che mi piaceva, facendo musica, scrivendo canzoni e godendo il processo. Sento che tanti anni di dedizione mi hanno portato, oggi, ad essere stato in grado di rompere la mia barriera. Sento che già, qual era la mia lettera contro, ora è una lettera a mio favore. Sento che già, dopo tanti anni in cui mancavano nuovi volti nell'industria latina, ora c'è una magia. Ora, le persone vogliono conoscere la nostra storia. Ora, vogliono che diciamo loro il nostro punto di vista, vogliono ascoltare, e beh, mi sembra bellissimo.

C'è ancora luoghi dove non conoscono il mio nome, dove ancora non sanno chi sia Karol G. afferrare

Sento che noi latini, in quanto tali, siamo una razza di persone molto felice ed entusiasta. Ma siamo anche una razza di persone molto avanti, come diciamo. E lo dico perché siamo una gara preparata per i grandi lavori, per i lavori difficili, per le cose difficili. Quando c'erano le notizie più forti dai latini qui negli Stati Uniti, continuavo a dire che in questo paese, noi sempre siamo pronti a lavorare. Siamo sempre pronti a fare i lavori che devono occuparsi, quelli che sono difficili. In gran parte, noi latini abbiamo contribuito alla crescita di questo paese e questo mi rende molto orgoglioso perché sento che siamo una razza estremamente forte. Quelli di noi che sono colombiani hanno un forte senso di appartenenza al nostro paese. Quando incontro colombiani in tutto il mondo, vedo sempre che stiamo cercando di fare grandi cose per farci notare; in modo che, in un certo senso, diamo quel nuovo volto al nostro paese. Dopo tanti anni passati a vederci all'ombra di ciò che già conosciamo, sento che in questo momento eccelliamo nello sport, nell'arte, nel cinema, nella musica. E in un certo senso, perché è quello che sogniamo noi colombiani, che ci conosceranno in tutto il mondo per tutti quei grandi talenti che esistono nel mio paese.

Quando penso al futuro della mia carriera, voglio che le persone mi conoscano prima facendo quello che faccio, ovvero fare musica in spagnolo. Ho messo diverse opportunità - opportunità di cantare in collaborazioni inglesi - in pausa Perché voglio che le persone siano molto chiare sul fatto che io sono colombiano, che sono di Medellín, che canto in spagnolo.

Universal Music Latin Entertainment

Ora, faccio musica da ciò che viene dal mio cuore perché amo tutta quella musica da noi. Adoro il vallenato, adoro la salsa, la cumbia. Per tutta la mia musica e tutto ciò che faccio, cerco di aggiungere quel colore latino, soprattutto perché, in questo momento, c'è una febbre a livello internazionale che la gente ama la musica che stiamo facendo. Mi piacerebbe avere una carriera Crossover perché voglio fare tutto nella mia carriera. Non voglio fissare limiti, non voglio creare barriere. Voglio avere l'opportunità di navigare tra generi e lingue. Ma in questo momento, sento che c'è ancora molta strada da fare nell'industria latina. In molte parti mi conoscono, ma c'è ancora luoghi dove non conoscono il mio nome, dove ancora non sanno chi sia Karol G. afferrare

Quando sono tornato negli Stati Uniti quattro anni fa, è stata la prima volta che ho firmato con la mia etichetta discografica, Universal Music Latin Entertainment, e sono venuto a lavorare e presentare la mia musica alla comunità latina negli Stati Uniti. Ora posso dire che il mio pubblico più grande è questa community. Il mio più grande successo inizia dagli Stati Uniti all'estero e sono molto orgoglioso perché qui non è come dire che sono diventato super forte in Perù o sono diventato super forte in Ecuador. No eccoli qui tutto e mi sento molto orgoglioso perché mi sento come se lo fossero tutto quelli che hanno deciso di supportarmi e ascoltare la mia musica.

mercurio retrógrado en escorpio 2019
Quando penso al futuro della mia carriera, voglio che le persone mi conoscano prima facendo quello che faccio, ovvero fare musica in spagnolo.

Sono molto orgoglioso di essere quello che sono. Alla fine della giornata, non si può coprire una radice con un dito. Siamo una comunità amata, adorata in tutto il mondo. Le persone in tutto il mondo ci amano per quello che siamo, per quello che rappresentiamo, per la nostra cultura, atteggiamenti, personalità, perché siamo felici, persone felici, piacevoli con cui parlare, piacevoli da condividere. Stiamo combattendo le persone. Voglio che le persone vedano quella parte, di cui essere orgogliose. Non potrei sentirmi più felice e più a mio agio perché amo le mie radici, amo quello che faccio e amo che siamo nel momento in cui siamo.