È emotivamente non disponibile? 4 modi per dire se lo è o no

Jennifer Brister

È emotivamente non disponibile? 4 modi per dire se lo è o no

Di Cosmo Luce, 7 luglio 2017

In un periodo o nell'altro, penso che la maggior parte di noi sia innamorata di qualcuno che è completamente stordito emotivamente.

significado del juego de rol sexual

Per me, chiamerò il ragazzo Nico. Le prime due settimane di ritrovo sono state fantastiche. Andavamo a tre film a settimana e ci chiamavamo nelle notti in cui non ci vedevamo.

Dopo di che? Nico divenne, beh ... un po 'zoppo. La persona divertente e carismatica che ho incontrato è scomparsa, sostituita da qualcuno che mi ha chiamato 'amico' e non si è nemmeno preso la briga di imparare i nomi dei miei amici. Ma per qualche ragione - probabilmente perché sono ostinato nelle mie emozioni - ho deciso di cambiarlo.



Col passare del tempo, divenne chiaro che Nico mi stava effettivamente mostrando il suo vero io. Qualcosa non andava in uno di noi e non credo che fossi io. Dopo tre mesi di comportamento bizzarro, l'ho concluso e sono diventato immediatamente felice.

C'era un modo in cui avrei potuto sapere che Nico era emotivamente non disponibile prima, quindi non ho perso tre mesi della mia vita? Ho chiesto all'allenatore di appuntamenti ed esperto di relazioni Chris Armstrong come capire se un ragazzo è emotivamente disponibile o non disponibile.

1. È coerente?

'Torno sempre alla coerenza, all'ascolto attivo e alla consapevolezza', afferma Armstrong.

Dice che ci sono tre parti in una relazione sana: fisica, intellettuale ed emotiva. Mentre la connessione emotiva potrebbe essere istantanea per le donne - e potrebbe anche sembrare che duri durante la fase della luna di miele - può scomparire quando una relazione continua. Se lo fa, questo è un segno che il ragazzo che stai vedendo è probabilmente emotivamente non disponibile.

Quando tutto è nuovo e sorprendente, è normale che un ragazzo sia completamente attento. Anche lui è coinvolto in te. Ciò che conta è se continua a rimanere coinvolto o meno e mostrarlo con le sue azioni.

Per me, la fase della luna di miele è stata quando Nico e io stavamo scrivendo messaggi tutto il giorno, probabilmente mettendo a repentaglio il mio lavoro - ma era cosìstudly.

Dopo due settimane, però, sono stato fortunato se da Nico ho avuto più di un 'Ehi, amico, sup?'

Era una bandiera rossa o ero troppo sensibile? Secondo Armstrong, era un segno. Se un ragazzo è emotivamente disponibile, continuerà a mostrare quella cura e devozione dopo quel primo periodo di tempo insieme.

'Le vere emozioni sono autentiche e abituali e il vero lato di qualcuno verrà fuori quando si sentiranno sicuri nella relazione', continua. 'Basta prestare attenzione.'

2. Ascolta attivamente?

Armstrong afferma che l'ascolto attivo si riferisce all'atto di qualcuno non solo di ascoltarti, ma ancheuditovoi. Quando qualcuno ascolta attivamente, la loro completa attenzione sarà su di te. Saranno presenti nel momento, ascoltando per capire cosa stai dicendo.

Se non lo sono, non sono totalmente investiti emotivamente.

Ecco perché Nico annuiva sempre con un'espressione vacua come una di quelle statue dell'isola di Pasqua. Pensavo che fosse appena misteriosamente riservato e dignitoso - voglio dire, quelle statuesiamohunky - e mentre controllava sempre il suo telefono, ha avuto un lavoro importante come robotico. Il lavoro era impegnativo!

Queste erano solo delle scuse, come chiarisce Armstrong. I miei bisogni emotivi non erano affatto soddisfatti.

'Le tue parole e le tue emozioni dovrebbero essere abbastanza importanti per loro da giustificare un ascolto attivo da parte loro', afferma Armstrong. 'Periodo.'

3. Ti conosce e gli aspetti della tua vita?

La consapevolezza è il principale indicatore del fatto che qualcuno sia emotivamente disponibile o meno, secondo Armstrong.

Oltre ad essere un povero ascoltatore, Nico non sembrava nemmeno avere un vero concetto di chi fossi, da dove venissi o di come fossero i miei amici e la mia famiglia. Si riferiva a tutti quelli con cui andavo in giro come 'Anna', piuttosto che imparare i loro nomi.

Quando gli raccontavo i miei piani per il mio fine settimana, spesso rispondeva con 'È bello'. L'ho preso mentre giocava in disparte perché aveva paura della serietà dei suoi sentimenti. (Abbiamo trascorso due settimane buone! Cosa è andato storto?)

Ma Armstrong chiarisce che questi erano altri segni di vacanza emotiva.

Per scoprire se un ragazzo è emotivamente disponibile, Armstrong consiglia di porsi alcune domande: 'Quanto è consapevole il tuo partner, il vero te? I tuoi sentimenti? Le tue speranze e sogni? Quelle cose che ti spaventano?

Dice che se qualcuno è a conoscenza o meno sarà dimostrato dalle cose che fa per te, dalle sue reazioni e dalle sue parole generali.

Tutto ciò sembra un po 'ovvio a posteriori, e dopo aver parlato con Armstrong, ho iniziato a ricordare che ioaveva, in fondo, sapevo che Nico era emotivamente non disponibile dopo tutto, ma l'avevo preso per paura. Gli avevo persino chiesto di cambiare!

Bonus: è disposto a cambiare le sue azioni?

Data la fretta delle nostre prime settimane di appuntamenti, ho pensato che se avessi detto a Nico che le cose non stavano funzionando, sarebbe stato disposto ad apportare alcune modifiche. Quando ho affrontato Nico, però, ha risposto con 'Io sono quello che sono'.

'Se ha una mentalità' Io sono quello che sono ', corri!' Dice Armstrong. 'Sul serio.'

Mentre pensavo che forse Nico potesse imparare a trattarmi meglio, Armstrong afferma che ciò che le donne sono disposte ad accettare in una relazione è la lezione più forte di tutte.

'Le donne non fanno un buon lavoro nell'insegnare alle persone come trattarle', afferma. 'Insegniamo alle persone come trattarci in virtù di ciò che ci aspettiamo (disponibilità emotiva) e ciò che accettiamo (mancanza di ciò).'

Ciò significa che, poiché ero disposto ad accettare una disponibilità emotiva inferiore a quanto desiderassi, ho fissato lo standard per me stesso. E, poiché ero così emotivamente investito nel cambiare Nico, fu più difficile andarmene di quanto avrebbe dovuto essere.

Almeno la prossima volta, saprò come appare effettivamente la disponibilità emotiva: qualcuno che è un ascoltatore attivo, coerente nella sua attenzione e consapevole di chi sono come persona.

Se non sono queste cose, quindi seguendo il consiglio di Armstrong, mi assicurerò che non solo dica che è disposto a cambiare, ma lo mostra anche con azioni concrete.