11 Le persone creative di 'debolezza' hanno in realtà i loro punti di forza

Kathryn Swayze

11 Le persone creative di 'debolezza' hanno in realtà i loro punti di forza

Di Lauren Martin, 30 nov 2015

Se vivi abbastanza a lungo, ti renderai conto che la vita si riduce a un numero distinto di scelte. La vita non riguarda il destino, il destino o l'intervento divino; è un flusso di decisioni consapevoli.

Per gli individui creativi, la vita sta facendo la scelta di essere fredda e a disagio mentre i tuoi contemporanei sono caldi e ben nutriti. È la scelta di negare il lavoro di ufficio nella ricerca del lavoro dei sogni. È la scelta di scegliere l'opzione impopolare.

I creativi non lo negano. Tutto quello che hanno fatto è stata una scelta, volenti o nolenti.



Hanno scelto di essere indigenti, ignorati e abbattuti. Hanno scelto di andare controcorrente, di essere a conoscenza del rifiuto e della disapprovazione - dai loro genitori, coetanei e dalla società in cui sono stati costretti allo squallore e alla solitudine.

Soprattutto, hanno scelto di essere ciò che alcune persone chiamerebbero 'eccentrico'.

Di solito, hanno scelto questa vita dopo che non potevano sopportare una vita dall'altra parte - una vita di una voce interiore ridotta al silenzio e un mercato del lavoro senz'anima.

Proprio come i loro coetanei e contemporanei, le vite dei creativi sono definite dalle loro scelte. A differenza dei loro contemporanei, tuttavia, le loro scelte hanno dato loro la libertà: nelle loro piccole case, i loro abiti di seconda mano, il ridicolo che sopportano.

Naturalmente, la libertà comporta una certa contesa. Le persone guardano i creativi e vedono le loro scelte come sbagliate.

Pensano che ciò che li rende creativi sia anche ciò che li rende emarginati dalla società. La società crede che queste abitudini siano cadute, che impediscono loro di avere successo in un mondo moderno. Pensano che i creativi non lo facciano scegliere le loro vite; stanno fallendo.

Quello che non sanno è che queste 'cadute' sono in realtà punti di forza.

1. Annoiarsi facilmente

Non è che le creatività non possano trattenere un lavoro. Si rifiutano solo di aggrapparsi a tutto ciò che li appesantisce.

La monotonia è una condanna a morte e i creativi preferirebbero essere al verde piuttosto che annoiati. Preferirebbero provare la paura e l'anticipazione di 100 nuovi posti di lavoro piuttosto che il dolore di una carriera incontrastata.

2. Avere menti occupate

Quando sei dappertutto, hai meno probabilità di rimanere bloccato in uno. Ciò che gli altri vedono come un'incapacità di concentrazione, i creativi vedono come una capacità di intrattenere molteplici interessi e passioni.

Dicono che una persona intelligente sia interessata. I creativi sono le persone disposte a prendere il tempo per esplorare nuove culture, luoghi e idee.

3. Assumere troppi rischi

Così tante persone sono contrarie a qualsiasi rischio di rimanere bloccate in una routine stanca per anni.

Mentre queste persone si rifiutano di correre rischi ed escono su un arto, i creativi stanno mettendo le uova in più cestini, calpestando quella linea sottile e raccogliendo i frutti dei rami lontani.

mi relación es aburrida

4. Lasciare che le loro intuizioni prendano le loro decisioni

Ciò che gli altri vedono come ipotesi sporadiche e non istruite, i creativi vedono come la forza guida di ogni decisione della loro vita. Hanno la forza di fidarsi del loro istinto e seguire ciò che sembra giusto, non cosa sembra giusto.

5. Fare errori

Non è un segreto che la vita di quella creativa sia piena di fallimenti ed errori. Potrebbero fare centinaia di piccoli errori in un giorno.

Ma un milione di piccoli insuccessi significano anche un milione di piccoli trionfi. Quando una cosa fallisce, nasce qualcos'altro. I creativi hanno imparato a trasformare i loro errori in opportunità.

6. Mettere in discussione le regole

Perché prendere le cose al valore nominale quando sai che tutto ha più di una faccia? I creativi osano guardare oltre le regole. Non accettano la società nel modo in cui è presentata e si rifiutano di fare le cose 'nel modo giusto'.

7. Essere pensatori indipendenti

Quando pensi a te stesso, sei considerato difficile e insubordinato. Una mente libera è minacciosa e il modo più semplice per bloccarla è etichettarla come selvaggia e inaffidabile.

Ciò che gli altri non capiscono, tuttavia, è che 'pazzo' è solo una parola dura per 'genio'.

8. Essere visto come eccentrico

Abbiamo una strana interpretazione della parola 'eccentrico'. Le persone lo usano per essere sprezzanti o calunniosi; ha guadagnato una connotazione negativa.

Ma cosa significa veramente essere eccentrici? Non convenzionale? Strano? Perché queste parole sono cattive? Cosa c'è di così sbagliato nell'essere uno su un milione?

9. Frequentemente cambiando idea

I creativi hanno una mente attiva, quindi tendono a prendere decisioni attivamente. A differenza della maggior parte delle persone, non rimangono bloccati dall'indecisione, rifiutando di rimuovere in avanti (o all'indietro).

Non hanno paura di prendere una decisione per paura che sia quella sbagliata. Preferirebbero fare 20 passi a destra, a sinistra, dietro e davanti solo per sapere che si stanno muovendo.

10. Sognare troppo

Sognare non è l'apice del successo. È la radice di esso.

I sognatori sono disprezzati per essere troppo lontani dalla realtà per ottenere qualcosa al loro interno. Ma solo quelli che osano lasciare il pianeta escogitano soluzioni reali per questo.

I creativi hanno solo bisogno di tempo e supporto. I loro sogni valgono qualcosa, che realizzerai quando smetti di vederli come sciocchezze.

11. Divertirsi tutto il tempo

Nessun creativo potrà mai accettare un lavoro senza passione. Poiché pensano ai loro lavori come alle loro vite, vogliono che i loro lavori siano divertenti.

I creativi lavoreranno per sostenersi. Ma alla fine, vogliono il lavoro che li sosterrà e li realizzerà - un lavoro che è divertimento.

Fino ad allora, continueranno a lasciarti prendere tutti quelli di merda.